Home / Misure Anticrisi

Misure anticrisi

Pacchetto anticrisi

La Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, in attuazione della LR 11/2009 e con i successivi provvedimenti legislativi, è intervenuta in soccorso delle imprese per aiutarle a fronteggiare la difficile congiuntura economica attuale, mettendo a loro disposizione una serie di strumenti creati per facilitare l’accesso al credito, grazie anche agli accordi con banche e confidi convenzionati.

Due di queste misure anticrisi, il Fondo Regionale di Garanzia per le PMI e la Sezione per i distretti industriali della sedia e del mobile, operano nell’ambito del FRIE come gestioni separate.

Il Fondo regionale di garanzia per le PMI si prefigge di favorire sia l’accesso delle PMI  al credito a breve per l’operatività corrente, sia il consolidamento a medio termine delle passività a breve, tramite la concessione di garanzie da parte del Fondo stesso e di un confidi convenzionato; inoltre, gli interventi del Fondo sono ampliati alla rimodulazione dei rapporti debitori in essere all’11 giugno 2009 (riscadenzamento, sospensione temporanea  e allungamento di piani di ammortamento).

La Sezione del FRIE per i distretti industriali della sedia e del mobile è sorta come strumento di aiuto per le imprese del settore e opera mediante la concessione di finanziamenti a condizioni agevolate per l’attivazione di investimenti aziendali e per il consolidamento e la rimodulazione finanziaria, nonché finanziamenti agevolati sotto forma di prestito partecipativo.

Nell’ambito delle misure anticrisi, è stata inoltre introdotta la possibilità di richiedere lo slittamento di una semestralità del piano di rimborso di un mutuo FRIE, contro regolare pagamento alla scadenza dei soli interessi sul debito residuo calcolati ad un tasso tale da mantenere l’ESL invariata.